Come Capire se Bisogna Sostituire Vetro o Tutto Schermo dello Smartphone

Molte persone ci contattano per cercare di capire se sul loro telefono va sostituito solo il vetro o anche LCD ossia tutto il blocco display.

Inutile dire che la sostituzione di tutto il blocco schermo è molto più costosa della sola sostituzione del vetro. Come potete capire quale riparazione serve nel vostro caso ?

A differenza di quello che può sembrare, capire quale riparazione fa al caso vostro è molto molto semplice basta rispondere alla seguente domanda:

COSA SUCCEDE ATTUALMENTE SE PROVATE AD ACCENDERE IL VOSTRO SMARTPHONE ?

A) Nulla, rimane tutto nero;

B) Si accende normalmente e funziona normalmente ma vedo una crepa sul vetro;

C) Si accende ma vedo solo linee colorate;

D) Si accende l’immagine si vede ma sembra sfocata o un po’ tendente al bianco;

E) Si accende ma l’immagine è parziale;

F) Il display si illumina ma non appare nulla rimane nero;

Se la vostra risposta è la lettera B allora potete tirare un sospiro di sollievo, dovete cambiare solo il vetro e risparmierete un bel po’ di soldi.

Se la vostra risposta è una qualsiasi delle altre lettere, mi dispiace ma la riparazione nel vostro caso è un po’ più costosa ma fattibile.

Se avete domande contattateci tramite l’apposito modulo di richiesta assistenza.

Come Trasformare il Pc in un Hotspot WiFi

Vi è mai capitato di avere necessita di una rete Wifi ma di non avere un router a portata di mano?
Oppure di avere una rete Wifi troppo debole per raggiungere ogni angolo della vostra casa?

Le soluzioni possibili sono due, o vi comprate un ripetitore WiFi o risparmiate denaro e vi rivolgete a noi.
Infatti, ancora una volta, abbiamo la soluzione adatta a voi! Tuttavia, prima di iniziare, permettetemi di spendere qualche parola su questo fantastico programma.

Che cosa è Virtual Router Pro?
Virtual Router Plus è un software gratis ed open source destinato a PC con un sistema operativo fra Windows 7, Windows 8, Windows Server 2008 R2 e Windows Server 2012. Grazie ad esso è possibile creare gratuitamente ed in maniera efficace reti WiFi, a partire dalla propria rete. Tutti i nostri dispositivi si potranno connettere facilmente, come farebbero a qualsiasi altro access point, con il nostro novo HotSpot. La connessione in oltre è sicura in quanto protetta con WPA2. Tuttavia, è necessaria una piccola precisazione: con questo programma non è possibile craccare le reti Wifi altrui (cosa che ricordo essere illegale) ma è solo possibile rendere Wifi (o realizzare ponti WiFi) la propria rete domestica di cui si conoscono password e di cui si possiedono i diritti.

Tutto quello che dovrete fare, è seguire questa mia semplice guida.

CHE COSA SERVE:
PC con Windows 7 o 8
Virtual Router Plus

CHE COSA FARE:
-Cliccate sul link che vi ho fornito e scaricate Virtual Router Plus
-Scompattate il pacchetto dove preferite (consiglio di creare una cartella chiamata Virtual Router Pro sul desktop)
-Avviate il file eseguibile “VirtualRouterPlus.exe”
-Vi troverete dinnanzi ad una schermata
-Nella riga “Network Name SSID” immettete il nome che volete assegnare alla vostra rete.
-Nella riga “Password” immettete la password che volete assegnare alla vostra rete
-Nella riga “Shared Connection” scegliete “Ethernet” nel caso in cui vogliate rendere WiFi la vostra rete via cavo, altrimenti scegliete (se disponibili) le tipologie di rete più adatte al vostro caso.
-Una volta fatto e controllato l’esatta esecuzione dei passaggi precedenti, non vi resta che premere sul tasto “Start Virtual Router Plus” ed attendere qualche istante
-Il tasto appena premuto, ora riporterà la scritta “Stop Virtual Rouer Plus”, e cliccarci sopra comporterà lo spegnimento della rete Wifi.
-Assicurandovi di non aver disattivato il WiFi, attivate sui dispositivi beneficiari (telefonini, tablet o quant’altro) il Wifi.
-Cercate la rete, immettete la password ed, in pochi secondi, sarete connessi!!!
-Godetevi la vostra nuova linea Wifi.

Spero che questa guida vi sia stata utile.

Come Configurare uTorrent al Meglio

Il protocollo BitTorrent è sicuramente uno dei più utilizzati per scaricare files, avendo ormai superato in termini di efficienza eMule, famoso programma peer2peer a cui eravamo tanto abituati, ma che ultimamente ha perso molti punti a causa di code lunghissime, numerosi server spia. Di seguito vediamo come configurare al meglio il programma uTorrent, basato appunto sul protocollo BitTorrent.

Durante l’installazione, il programma già ci propone una configurazione di base da impostare, a seconda della propria connessione, nonché la possibilità di aggiungere un’eccezione per il programma stesso al firewall di Windows. Vediamo ora in dettaglio la configurazione manuale di ogni voce nella scheda Impostazioni (raggiungibile cliccando su Opzioni).

<< Generale Qui possiamo impostare opzioni generiche che non influiscono sulla velocità di uTorrent, ma la lingua, l'opzione di esecuzione all'avvio, impostazioni di privacy ecc. << Impostazioni interfaccia utente Anche qui impostazioni personalizzabili riguardo l'interfaccia del programma. <

Come Installare i Driver di una Periferica

In questa guida spiegheremo come installare o aggiornare i driver delle vostre periferiche.

Spesso i driver delle nostre periferiche non vengono aggiornati automaticamente dall’update di Windows ed è necessario un intervento dell’utente.

Il più delle volte si può ovviare a questo problema semplicemente andando sul sito del produttore della periferica che vogliamo installare/aggiornare e cercare i driver adatti al nostro computer, scaricarli ed installarli con due click tramite il programma autoinstallante. Ma, con driver sensibili o datati come per esempio quelli di schede di rete o schede audio, può capitare che ci vengano forniti i driver senza il programma l’autoinstallante. Come procediamo?

Trovare i driver
Come prima cosa andiamo nel sito del produttore della nostra periferica e cerchiamo i driver dedicati al nostro tipo di computer. Se questi driver vengono scaricati all’interno di un file compresso, .zip per esempio, allora è segno che dovremmo procedere manualmente alla loro installazione.

Come procedere
– Con Windows 8 –
Andiamo su Start – tasto destro del mouse – tutte le app – Pannello di controllo – Hardware e Suoni – Sotto “Dispositivi e stampanti” troviamo la voce Gestione dispositivi, clicchiamoci.

– Con Windows Vista/7 –
Andiamo su Start – Pannello di controllo – Hardware e Suoni – Sotto “Dispositivi e stampanti” troviamo la voce Gestione dispositivi, clicchiamoci.

Si aprirà una piccola schermata con l’elenco delle nostre periferiche ordinate per categoria. Apriamo la categoria della nostra periferica cliccando su una delle piccole frecce bianche che indicano a destra. Se il nostro PC rileva la periferica ma questa non funziona correttamente ci sarà un piccolo triangolino giallo vicino, premiamo tasto destro sulla periferica non funzionante e poi Aggiornamento software driver.

Se invece il computer non rileva la periferica premiamo dal menù di Gestione dispositivi – Azione – Aggiungi Hardware legacy e procediamo con l’installazione.

Installazione
Ora che abbiamo capito da dove INSTALLARE i driver procediamo. Ci troviamo nella procedura guidata di installazione.

– Con Aggiungi Hardware legacy –

Premiamo Avanti – Scegliamo Installa l’hardware selezionato manualmente da un elenco (per utenti esperti) – scegliamo dall’elenco il tipo di periferica che vogliamo INSTALLARE e premiamo avanti – premiamo Disco driver – Si aprirà una piccola schermata, premiamo sfoglia e andiamo a cercare la cartella dove sono salvati i nostri driver aggiornati scaricati poco fa – Una volta selezionati correttamente premiamo Ok e di nuovo avanti e ancora avanti – il computer comincerà l’INSTALLAZIONE dei driver.

– Con Aggiornamento software driver… –

Selezioniamo Cerca il software driver nel computer – Premiamo Sfoglia e andiamo a cercare la cartella dove sono salvati i nostri driver aggiornati scaricati poco fa – Premiamo Avanti e il computer comincerà l’INSTALLAZIONE dei driver.

Ora, se tutto è andato a buon fine, non ci resta che verificare se la periferica funziona correttamente.

Torniamo su Gestione dispositivi e premiamo la piccola icona rappresentata da un computer ed una lente d’ingrandimento “Rileva modifiche hardware”. Se i nostri driver sono stati installati correttamente la nostra periferica apparirà in elenco e senza triangolino giallo di attenzione.

Riavviamo il computer e testiamo il funzionamento della periferica in modo pratico.

Come Fare la Manutenzione di un Pc

Il sistema operativo Windows è purtroppo soggetto, nel tempo, ad un peggioramento delle prestazioni in termini di velocità ed efficienza. Risulta essere utile effettuare regolarmente una manutenzione del nostro sistema, per prevenire rallentamenti e vari tipi di problemi. Ottimi programmi in tal senso sono i seguenti, gratuiti e liberamente scaricabili dal web (per alcuni vi sono versioni estese a pagamento, ma non necessarie per i nostri scopi): Ccleaner, Glary Utilities, Auslogic Disk Defrag, Wise Registry Cleaner e Revo Uninstaller. L’insallazione di questi programmi è molto intuitiva, passiamo a vedere in dettaglio come configurarli ed utilizzarli.

Configurazione e utilizzo di Ccleaner
In Ccleaner , nella sezione Pulizia, selezionate tutto tranne Bonifica spazio libero che spiegheremo più avanti a cosa serve.
Poi andate su Opzioni, Avanzate, e deselezionate Cancella file solo se più vecchi di 24 ore.
In impostazioni poi selezionate Cancellazione sicura con sovrascrittura semplice (1 passaggio), Elimina flussi di dati alternativi, Elimina cluster tip e Bonifica spazio libero MFT.
Adesso CCleaner è configurato per la rimozione totale dei files inutili sul PC; ricordiamo che per chi volesse mantenere le informazioni digitate nei vari moduli di siti web, ad esempio le password, è necessario deselezionare la relativa casella nella sezione pulizia.

Utilizzo di Glary Utilities
In Glary Utilities è possibile utilizzare la pulizia disco, la pulizia registro, la ricerca di collegamenti malfunzionanti (tutti e tre in pulisci e ripara), l’analisi e rimozione tracce (in privacy e sicurezza) e in caso ricerca delle cartelle vuote e duplicati presenti in file e cartelle. Per queste ultime due opzioni controllare sempre cosa il programma ha intenzione di cancellare. Per una pulizia più semplice e rapida vi è l’opzione manutenzione 1 click dove basterà selezionare tutto e avviare l’operazione.

Utilizzo di Auslogic Disk Defrag
Dopo questi due programmi aprite Auslogic Disk Defrag e cliccate su Deframmenta e Ottimizza. La deframmentazione è un processo che permette di riordinare a livello fisico i dati memorizzati sul nostro hard disk, permettendo al sistema di accedervi in modo più veloce ed efficiente.

Utilizzo di Wise Registry Cleaner
Al termine aprite Wise Registry Cleaner per rimuovere ulteriori voci di registro ed effettuare la deframmentazione del registro; basterà cliccare su Scansione e successivamente avviare la pulizia.

Cancellare i ripristini di sistema
Prima di riavviare, andate su Ccleaner, Strumenti, Ripristino di sistema, e cancellate un pò di backup che crea Windows e altri programmi, in quanto occupano molto spazio; magari lasciate solo i più recenti. Da Glary potete anche cancellare i backup che crea andando su Menù e Centro ripristino. Ulteriori backup sono presenti in Wise Registry Cleaner nella sezione Ripristino…cancellate anche quelli ogni tanto.

Infine potete riavviare.

Revo Uninstaller
Revo Uninstaller è molto utile per disINSTALLARE i programmi installati sul pc al posto del comune strumento di windows; esso infatti permette una disinstallazione più completa, insieme alle varie voci di registro correlate al programma.

Bonifica spazio libero
La bonifica dello spazio libero (sopra citata in Ccleaner) è una operazione da effettuarsi ogni tanto: serve a eliminare le tracce dei programmi disinstallati e file cancellati, che purtroppo windows non rimuove sul serio. Tale operazione può essere fatta anche con Glary andando su Privacy e sicurezza, Distruzione file, Bonifica spazio libero.