ADSL e Fibra – Termini che Bisogna Conoscere

L’ADSL sta per essere soppiantata dalla Fibra ottica e sempre più provider utilizzano questa nuova tecnologia di connessione internet.

I significati delle sigle ADSL e Fibra per i meno esperti sono incomprensibili e appunto per questo, la mia guida vuole spiegare il significato di ogni sigla abbreviata che viene adottata dal gestore telefonico.

ADSL “Asymmetric Digital Subscriber Line” è un collegamento su doppino in rame di tipo asimmetrico, dove il download rispetto all’upload risulta superiore in termini di velocità.  Nello stesso doppino si può navigare che telefonare.
ADSL2 è l’evoluzione della ADSL e permette una velocità di 7 Mbps in download superiore alla classica ADSL con un upload fino a 1 Mbps.
VDSL2 altra evoluzione che permette di migliorare la velocità in abbinamento ad un collegamento FTTC.
FTTC “Fiber-To-The-Cabinet” significa Fibra ottica e può arrivare a velocità 1 Gbps, collegandosi alla centrale dell’armadio stradale più vicino all’abitazione interessata. Solitamente il collegamento tra l’armadio e l’abitazione avviene mediante il doppino in rame e per un distanza breve. La velocità è superiore a quella ADSL, arrivando fino a 100/20 Mbps.
FTTH “Fiber-To-The-Home” significa Fibra ottica che dalla centrale arriva presso l’abitazione senza usare il doppino in rame. La velocità download e upload arriva fino a 100/100 Mbps.
SHDSL “Single-Pair Symmetric – High-speed Digital Subscriber Line” simile alla ADSL permette una inferiore latenza (ritardo del segnale) con una riduzione dei guasti e la possibilità di aggiungere più doppini per ottenere più, in modo da garantire il servizio anche in caso di guasto di uno dei cavi.
Fibra ottica sfrutta una tecnologia superiore alla vecchia ADSL, trasportando un segnale di luce all’interno di un tubo sottile in stile cavo. I vantaggi sono una elevata velocità di trasmissione dei dati a lunga distanza, resistente alle temperature alte e basse, disturbi elettrici e elettromagnetiche.
BMG “Banda Minima Garantita” indica un valore di banda minima che viene garantita dal gestore telefonico, dalla quale sotto non può scendere.

Termini utili da conoscere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *