Come Estrarre Audio da Video

In questa guida vediamo Come estrarre l’audio da un video. Separare audio e video da un film, video, dvd o qualsiasi altra serie di immagini sottoforma di filmato è una necessita che molti hanno in questo periodo quindi seguite la procedura che spiegheremo qui sotto e potrete portare a termine l’obiettivo prefissato.

Primo programma consigliato per estrarre la traccia audio da un video è VDM, grazie a questo programma infatti potrete selezionare la traccia audio che vi interessa, nel caso in cui fossero presenti più tracce, ed estrarla senza problemi. Il software in questione è destinato ai file video con estensione .avi o OGM, mentre per portare a termine l’operazione basta selezionare il video, scegliere la traccia audio e cliccare su File – Demux Audio. Parlando della qualità generale di VDM non possiamo che promuovere il programma poichè assolve pienamente al suo compito, unica pecca è la scarsa compatibilità con altri generi di estensioni file video.

Passiamo ora ad un altro software per estrarre l’audio da un video, parliamo di XMedia Recode, programma portable che non occuperà troppo spazio sull’hard disk. Il software è in grado di estrarre la traccia audio da un file video con estensione .flv, quindi se non avete possibilità di convertire il file in avi o simili scaricate questo software e potrete portare a termine l’operazione con successo. Anche in questo caso il software è in grado di portare a termine quello che gli si chiede, quindi promosso con la sufficienza abbondante pur restando il problema della scarsa versatilità.

Detto questo non possiamo stabilire quale sia il miglior programma per estrarre audio da un video poichè ogni software elencato ha differenti capacità, supportando formati file differenti che non consentono di evitare l’utilizzo di uno di questi. Per ulteriori informazioni sui formati file video supportati dai vari software potete consultare facilmente i rispettivi siti ufficiali che offrono maggiori chiarimenti per questo e tanti altri aspetti.

Come Eliminare Account GMail

Oggi Gmail rappresenta il migliore servizio per quanto riguarda la gestione della posta, è gratis, ha uno spazio che solo Google può offrire, può essere abbinato a numerosi altri servizi.

Per questo, non appena è entrata sul mercato online, Gmail ha sbaragliato la concorrenza e ha permesso a sempre più utenti di creare il proprio indirizzo mail.

Naturalmente, può succedere che, nel corso del tempo, un indirizzo non ci serva più, oppure vogliamo eliminare non soltanto l’indirizzo, ma anche i servizi collegati. Non dimentichiamo che con Gmail è possibile abbinare

-Adwords e Adsense

-Youtube con il proprio canale correlato

-Google Calendar per organizzare i nostri appuntamenti

-Google Document con un vero e proprio sistema online simile per molti aspetti al pacchetto Office

-Google Sites per un sito aziendale

-Blogger per un blog personale con possibilità di inserire Adsense

Come fare per eliminare lpaccount Gmail mantenendo tutti questi servizi?

Google, al momento dell’apertura dell’account vi chiede se avete un indirizzo mailalternativo o il numero di telefono, è’ una richiesta che si ripete periodicamente, generalmente una volta l’anno, quando il servizio si rinnova.

Anzitutto, andate sull’account che volete eliminare come al solito. Troverete in alto, sulle impostazioni, Account Settings (Impostazioni dell’account). Potrete decidere di chiudere solo l’account Close Account, oppure l’account con tutti i servizi abbinati Delete all services. Nel primo caso potrete accedere ai servizi collaterali con i dati dell’indirizzo mail cancellato anche se non esiste più, nel secondo cancellerete anche i servizi aggiuntivi.

Un’alternativa è dettata proprio dalla vostra mail collegata, cioè quella che avete scelto inizialmente in caso di problemi con quell’account, inserendo nel form per a cancellazione dell’account l’indirizzo mail alternativo, tutti i servizi saranno disponibili attraverso l’indirizzo e la password della mail alternativa.

Effettuate il Logout e loggatevi di nuovo sulla E-mail da cancellare e cliccate sulla scritta che vi comparirà “Delete Account”. A questo punto vi arriverà una mail da parte di Google con un link da cliccare per cancellare definitivamente il vostro indirizzo Gmail.

Una volta cliccato, vi comparirà una pagina dove vi sarà richiesta nuovamente la password per l’indirizzo da cancellare. Inseritela e inviate. Avrete così cancellato il vostro indirizzo Gmail senza dover aspettare oltre.

Come Sbloccare Accesso a Facebook

Facebook è uno strumento amato eodiato allo stesso modo dalle aziende. Amato perché espande nuove possibilità di mercato grazie ai gruppi e alle pagine fan, odiato perché i dipendenti potrebbero usare la Rete a spese dell’azienda per giocare piuttosto che chiacchierare tramite la chat invece di lavorare.

Per questo, sono stati creati dei blocchi preventivi, che non consentono di visitare Facebook sul computer aziendale.

Per risolvere il problema, possiamo utilizzare un programma gratuito, Gpass. Si tratta di uno strumento che può essere avviato direttamente da una chiave usb, funziona direttamente su qualsiasi PC e può essere cancellato dopo l’uso.

L’interfaccia è molto semplice. Viene chiesto di selezionare il browser da utilizzare per navigare evitando i blocchi presenti, una volta selezionato, potrete andare su Facebook senza blocchi.

L’operazione rallenterà il caricamento del sito, ma è un prezzo che possiamo pagare, visto che potremo accedere a tutte le applicazioni e a tutte le possibilità offerte dal social network.

Naturalmente, se l’azienda effettua di nascosto dai dipendenti un monitoraggio della Rete, oppure dispone di sistemi in grado di verificare la vostra bravata, molto probabilmente perderete il vostro posto di lavoro, quindi state molto, molto attenti.

Come Funziona la Firma Digitale

Dal 1997 la legge ha sancito la nascita della firma digitale, o firma elettronica in alcuni casi, molti la usano già ma ancora c’è una scarsa informazione a riguardo. In questa guida daremo informazioni su cos’è la firma digitale e come funziona.

Cos’è la firma digitale? possiamo definire quest’ultima come la sostituta digitale della firma autofrafa che mettiamo a penna su contratti, documenti e tutto quello che richiede una nostra personale certificazione. Non essendo possibile certificare i propri documenti elettronici è nata dal 1997 la possibilità di autenticare e vincolare quest’ultimi grazie alla firma digitale che ne sancisce la autenticità senza alcuni tipo di vincolo o condizione parziale.

Come si usa la firma digitale? questa domanda ha una risposta molto semplice visto che abbiamo già ampiamente spiegato il tutto nel paragrafo precedente, ci limitiamo a aggiungere che una volta compilato un documento elettronico per fargli assumere una validità guiridica, e vincolare quindi le parti in causa, bisogna apporre la firma digitale, in questo modo saremo sicuri di aver confermato la pratica in questione con il nostro “marchio” unico ed esclusivo. Ricordiamo che gli utenti privati non sono obbligati a possedere la smart card, che permette l’apposizione della firma digitale, al contrario le imprese devononecessariamente per legge possedere questo strumento poichè l’invio degli atti societari al registro delle imprese avviene esclusivamente per via telematica.

Come ottenere una firma digitale? c’è differenza con la firma elettronica? la firma digitale da qualche tempo ha preso il nome di firma elettronica. Questo introduce l’ultimo paragrafo di questa guida ossia la procedura per ottenere una firma digitale o una firma elettronica di tipo qualificata avanzata. La differenza fra i tre tipi di firma elettronica risiede nel fatto che la firma digitale conferma la validità di un documento in modo assoluto senza alcun rischio di contraffazione o fraintendimento dei diritti, poichè è basata su un sistema di chiavi crittografate personale. La chiave elettronica qualificata ha dei vincoli particolari riguardo i diritti d’autore su un determinato documento ed altri a lui connesso, mentre nell’ultimo caso abbiamo una maggiore chiarezza riguardo la proprietà dei diritti su un determinato documento lasciando all’autore il libero arbitrio riguardo la concessione dei diritti sulla propria creazione o un determinato accordo. Per ottenere una firma digitale è necessario fare richiesta ad una delle utenze designate dallo stato e nel giro di pochi giorni la pratica dovrebbe essere sbrigata.

Come vedete l’argomento firma digitale e firma elettronica non è troppo complesso come molti pensano, purtroppo non è una pratica molto utilizzata dal comune cittadino però, negli anni, potrebbe diventare uno strumento prezioso al pari di tanti altri, questo permetterebbe di sveltire pratiche altrimenti molto lente ed allo stesso tempo dare una chiara informazione su determinati documenti in giro per il web che talvolta portano a dibattiti sulla autenticità e i diritti d’autore.

Come Testare Velocità di Caricamento di un Sito

Molte volte, a seconda delle diverse esigenze di ogni utente, si può avere la necessità di dover testare l’effettiva velocità relativa all’apertura ed alla completa visualizzazione di pagine web e siti internet. Ecco perchè in questa guida vedremo come utilizzare un fantastico strumento che consente di fare ciò.

CA App Synthetic Monitor è una favolosa applicazione online, utilizzabile in modo completamente gratuito e senza dover effettuare nessun tipo di registrazione, che consente di valutare rapidamente la velocità di accesso e di caricamento di un determinato sito, sfruttando i browser web maggiormente diffusi, come Mozilla Firefox e Google Chrome.

Per poter utilizzare lo strumento, dovete collegarvi alla seguente pagina. Effettuato il collegamento con la pagina web sopraindicata, dovrete inserire l’URL del sito di interesse da testare, direttamente all’interno dello spazio disponibile nella pagina iniziale.

Successivamente, per ciascun test effettuato, sarà possibile visualizzare una serie di report e grafici con i quali analizzare in modo estremamente dettagliato i risultati ottenuti, verificando così la velocità e i tempi di accesso ad un determinato sito web. Infine i dati ottenuti potranno essere anche archiviati direttamente sul proprio computer.